Filippo Venturi Photography | Blog

Documentary Photographer

Posts Tagged ‘Contrasto

Mostra fotografica di Filippo Venturi a Brescia

leave a comment »

Mostra fotografica di Filippo Venturi, a Brescia

“Il rugby è uno spettacolo magnifico: balletto, opera e all’improvviso il sangue di un delitto.”  – Richard Burton

Mostra fotografica a contrasto di Filippo Venturi
Dal 15 febbraio al 15 marzo 2014 (termine posticipato al 5 aprile)
www.filippoventuri.it/mostrabrescia
www.facebook.com/spazioarte.upart
www.operbacco.com/notizie.php?idn=92

Inaugurazione sabato 15 febbraio, ore 20.00
Associazione Culturale Alberodonte
Via Ponte Cigoli, 24 – Rodengo Saiano (Brescia)
L’ingresso alla mostra sarà gratuito.

La mostra
A partire da lunedì 17 febbraio la mostra sarà visitabile presso la sala espositiva dell’Osteria Operbacco a Travagliato (BS) per poi proseguire il suo percorso nei locali del Dulcis Infundo a Castegnato (BS). Saranno esposte 18 stampe fotografiche, di formato 50x70cm. 10 fotografie saranno relative al rugby e 8 al balletto classico. L’ideazione e l’organizzazione dell’evento sono a cura di Luisa Bosio.

L’autore
Filippo Venturi è nato nel 1980 a Cesena. Vive e lavora principalmente in Italia.
Come fotografo si è specializzato nel reportage (eventi, teatro, concerti, politica, sociale), collaborando con diversi quotidiani, riviste e agenzie di comunicazione, italiane e non.
I lavori di maestri come Stephen Shore, Joel Sternfeld, Alec Soth e Stefano de Luigi, sono fra le sue fonti di ispirazione. Dal 2010 si dedica anche al rugby, seguendo le squadre del Cesena Rugby e del Romagna Rugby Football Club. Parallelamente al reportage, si dedica a progetti personali e di carattere sociale. L’ultimo tema a cui si sta dedicando è quello dell’incomunicabilità; il primo progetto in questo campo riguarda il morbo di Alzheimer.

___

Alcune fotografie dell’allestimento presso l’Associazione Culturale Alberodonte (sede dell’inaugurazione):

___

Altri poster dell’evento:

___

Written by filippo

11 February 2014 at 1:32 pm

Alec Soth con Francesco Zanot, Conversazioni intorno a un tavolo

with one comment

Alec Soth, Conversazioni intorno a un tavolo

“Ho sempre sostenuto che il parente più prossimo della fotografia sia lo poesia, per il modo in cui stimola l’immaginazione e lascia allo spettatore delle lacune da colmare”

___

Alec Soth è uno dei fotografi di cui più apprezzo il lavoro.

Qualche giorno fa ho terminato la lettura del libro “Alec Soth con Francesco Zanot, Conversazioni intorno a un tavolo”.

In precedenza avevo letto il suo blog, avevo comprato un suo libro dove oltre alle sue fotografie c’erano vari testi selezionati, avevo letto articoli a lui dedicati, ma mi mancava una intervista di questo tipo.

Leggendo questa intervista ho aggiunto altri tasselli al mio mosaico personale su di lui; non sempre le risposte esplorano in profondità l’argomento quanto avrei voluto, ma quando lo fanno ne rimango decisamente soddisfatto.

Ho compreso meglio alcuni suoi progetti e il suo approccio verso di essi, rimangono intatte la mia stima per “Sleeping by the Mississippi” e “Niagara”, il mio apprezzamento per i suoi primi lavori e la mia perplessità per gli ultimi lavori, che mi fanno pensare più a confusione e instabilità, piuttosto che ad una ricerca complessa e produttiva, sulla propria arte e sulla propria persona.

Non mancano gli aneddoti simpatici o interessanti ed anche l’interpretazione di certe fotografie colpisce, nel bene e nel male.

Il linguaggio è molto semplice, ci sono diverse citazioni e riferimenti ma, personalmente, sono riuscito sempre a coglierli o comunque a non perdere il filo del discorso.

Chi non conosce Alec Soth dovrebbe, prima di iniziare la lettura, passare qualche tempo sul sito alecsoth.com per vedere i suoi progetti.

Questo libro rappresenta per me la chiusura di un ciclo.

Impiego sempre un po’ di tempo a metabolizzare autori, progetti e concetti, probabilmente anche troppo, ma quando arriva il momento in cui penso di aver compreso, una grande senso di soddisfazione si diffonde dentro di me.

Questo non esclude che in futuro lo rilegga e, magari, possa comprendere meglio e allontanare certe perplessità.

Autore: Alec Soth
Autore dei testi: Francesco Zanot
Anno di pubblicazione: 2013
ISBN: 978-88-6965-390-2
Prezzo di copertina: 21,90 Euro
15x21cm, 182 pagine, 78 fotografie a colori
brossura con sovracoperta

Alec Soth (Charles, Vasa, Minnesota, 2002)

Alec Soth (Charles, Vasa, Minnesota, 2002)

___

Written by filippo

31 October 2013 at 11:56 am