Filippo Venturi Photography | Blog

Portrait and Documentary Photographer

Un uccello azzurro

leave a comment »

Charles Bukowski, Un uccello azzurro

Charles Bukowski, Un uccello azzurro

nel mio cuore c’è un uccello azzurro che
vuole uscire
ma con lui sono inflessibile,
gli dico: rimani dentro, non voglio
che nessuno ti
veda.

nel mio cuore c’è un uccello azzurro che
vuole uscire
ma io gli verso addosso whisky e aspiro
il fumo delle sigarette
e le puttane e i baristi
e i commessi del droghiere
non sanno che
lì dentro
c’è lui

nel mio cuore c’è un uccello azzurro che
vuole uscire
ma io con lui sono inflessibile,
gli dico:
rimani giù, mi vuoi fare andar fuori
di testa?
vuoi mandare all’aria tutto il mio
lavoro?
vuoi far saltare le vendite dei miei libri in
Europa?

nel mio cuore c’è un uccello azzurro che
vuole uscire
ma io sono troppo furbo, lo lascio uscire
solo di notte qualche volta
quando dormono tutti.
gli dico: lo so che ci sei,
non essere
triste

poi lo rimetto a posto,
ma lui lì dentro un pochino
canta, mica l’ho fatto davvero
morire,
dormiamo insieme
così col nostro
patto segreto
ed è così grazioso da
far piangere
un uomo, ma io non
piango, e
voi?

– Charles Bukowski, Un uccello azzurro

___

there’s a bluebird in my heart that
wants to get out
but i’m too tough for him,
i say, stay in there, i’m not going
to let anybody see
you.

there’s a bluebird in my heart that
wants to get out
but i pour whiskey on him and inhale
cigarette smoke
and the whores and the bartenders
and the grocery cerks
never know that
he’s
in there.

there’s a bluebird in my heart that
wants to get out
but i’m too tough for him,
i say,
stay down, do you want to mess
me up?
you want to screw up the
works?
you want to blow my book sales in
Europe?

there’s a bluebird in my heart that
wants to get out
but i’m too clever, i only let him out
at night sometimes
when everybody’s asleep.
i say, i know that you’re there,
so don’t be
sad

then i put him back,
but he’s singing a little
in there, i haven’t quite him
die
and we sleep together like
that
with our
secret pact
and it’s nice enough to
make a man
weep, but i don’t
weep, do
you?

– Charles Bukowski, The bluebird

nel mio cuore c’è un uccello azzurro che

vuole uscire

ma con lui sono inflessibile,

gli dico: rimani dentro, non voglio

che nessuno ti

veda.

nel mio cuore c’è un uccello azzurro che

vuole uscire

ma io gli verso addosso whisky e aspiro

il fumo delle sigarette

e le puttane e i baristi

e i commessi del droghiere

non sanno che

lì dentro

c’è lui

nel mio cuore c’è un uccello azzurro che

vuole uscire

ma io con lui sono inflessibile,

gli dico:

rimani giù, mi vuoi fare andar fuori

di testa?

vuoi mandare all’aria tutto il mio

lavoro?

vuoi far saltare le vendite dei miei libri in

Europa?

nel mio cuore c’è un uccello azzurro che

vuole uscire

ma io sono troppo furbo, lo lascio uscire

solo di notte qualche volta

quando dormono tutti.

gli dico: lo so che ci sei,

non essere

triste

poi lo rimetto a posto,

ma lui lì dentro un pochino

canta, mica l’ho fatto davvero

morire,

dormiamo insieme

così col nostro

patto segreto

ed è così grazioso da

far piangere

un uomo, ma io non

piango, e

voi?

Written by filippo

2 November 2010 at 9:10 pm

Posted in Bukowski, Fotografie

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s