Filippo Venturi Photography | Blog

Portrait and Documentary Photographer

E’ morto il reporter Gilles Jacquier

with one comment

E' morto il repoter Gilles Jacquier

E' morto il repoter Gilles Jacquier

Gilles Jacquier, inviato speciale del canale televisivo France 2, è stato ucciso oggi in Siria, mentre si trovava ad Homs, città epicentro della rivolta contro il regime del presidente Bashar al-Assad.

La dinamica dell’attacco, in cui sono morti anche sei cittadini siriani e un altro giornalista è rimasto ferito, non è ancora chiara. In un tweet l’inviato del Guardian, Ian Black, anche lui ad Homs con un gruppo di altri colleghi impegnato in una visita della città organizzata e controllata dal governo, ha scritto che secondo le prime ricostruzioni si sarebbe trattato di un lancio di granate.

Il ministro degli Esteri francese, Alain Juppé , ha chiesto che venga fatta “piena luce” sulla morte del giornalista mentre dal regime siriano per il momento non è stata rilascita alcuna dichiarazione a riguardo.

Gilles Jacquier, leggiamo da Le Monde, è stato giornalista di France 2 dal 1999 e aveva una lunga esperienza come inviato in Iraq, Afghanistan, Kosovo e Israele. Ha ricevuto il premio Albert Londres nel 2003 per il suo lavoro durante la seconda Intifada e nel 2009 il Gran Premio Jean-Louis Calderon, categoria video, per un reportage sull’Afghanistan. Nel 2011 invece ha ricevuto in Italia, a Riccione, il Premio Ilaria Alpi per il miglior reportage internazionale con “Tunisie, la révolution en marche”.

Written by filippo

11 January 2012 at 10:10 pm

Posted in Attualità

One Response

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] Fonte articolo Pubblicato in News Riccione […]


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s