Filippo Venturi Photography | Blog

Documentary Photographer

Elliott Erwitt

with 5 comments

Elliott Erwitt (Parigi, 26 luglio 1928) è un fotografo francese, ma statunitense di adozione.
Nato a Parigi  da genitori russi, emigrò negli Stati Uniti nel 1939. Studiò fotografia al Los Angeles City College dal 1942 al 1944, e cinema alla New School for Social Research dal 1948 al 1950. Durante la Seconda guerra mondiale servì in Francia e in Germania  come assistente fotografo nell’esercito. In seguito lavorò per la Standard Oil. Dal 1950 al 1952 Erwitt iniziò a lavorare come fotografo freelance professionista, realizzando sia servizi giornalistici sia pubblicitari (per esempio per Air France e KLM), per poi entrare a far parte dell’agenzia fotografica Magnum, fondata da Robert Capa e Henri Cartier-Bresson. A partire dagli anni settanta si interessò per qualche tempo al video, girando spot pubblicitari e documentari. Nel 1974 pubblicò il libro fotografico Son of a Bitch, in cui erano raccolti numerosi scatti di cani ripresi in pose o situazioni buffe. Fu grazie a questo genere di foto che il lavoro di Erwitt fece il giro del mondo. (wikipedia)

Elliott Erwitt - Photo 1

Elliott Erwitt - Photo 1

Elliott Erwitt - Photo 2

Elliott Erwitt - Photo 2

Elliott Erwitt - Photo 3

Elliott Erwitt - Photo 3

Elliott Erwitt - Photo 4

Elliott Erwitt - Photo 4

Elliott Erwitt - Photo 5

Elliott Erwitt - Photo 5

Elliott Erwitt - Photo 6

Elliott Erwitt - Photo 6

Elliott Erwitt - Photo 7

Elliott Erwitt - Photo 7

Elliott Erwitt - Photo 8

Elliott Erwitt - Photo 8

Elliott Erwitt - Photo 9

Elliott Erwitt - Photo 9

Elliott Erwitt - Photo 10

Elliott Erwitt - Photo 10

Elliott Erwitt - Photo 11

Elliott Erwitt - Photo 11

Elliott Erwitt - Photo 12

Elliott Erwitt - Photo 12

Written by filippo

1 November 2010 at 10:51 am

Posted in Fotografie

5 Responses

Subscribe to comments with RSS.

  1. L’uomo nella foto 2 somiglia a Arnold Schwarzenegger. La 7 invece mi lascia un po’ perplessa, ci dev’essere qualcosa che non capisco: o lei è lì perché lo sposo è fuggito con la macchina, oppure quella sposa in verità non è una sposa ma un’auto parcheggiata e coperta da un telone come l’auto lì di fianco. La 8… hehehe :D

    Giulia (sorella della Vale)

    1 November 2010 at 1:06 pm

  2. E’ Arnold l’uomo della seconda foto :)

    Si, la sette gioca sul riferimento alla donna (sposa) coperta così come l’auto parcheggiata e l’analogia ha un che di ironico ;)

    Fra le varie, mi piacciono la 4, 9 e la 12 :)

    bfox

    1 November 2010 at 1:58 pm

  3. […] da genitori russi, emigrò negli Stati Uniti nel 1939. Studiò fotografia al Los Ange…Via bfox.wordpress.com Share this:TwitterFacebookTumblrLike this:LikeBe the first to like this post. Categoria : […]

  4. […] da genitori russi, emigrò negli Stati Uniti nel 1939. Studiò fotografia al Los Ange…Via bfox.wordpress.com Condividi:Like this:LikeBe the first to like this post. Categoria : […]

  5. […] via: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, […]


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s